PACHINO LA POLIZIA DI STATO ESEGUE DUE MISURE CAUTELARI

PACHINO LA POLIZIA DI STATO ESEGUE DUE MISURE CAUTELARI

UN UOMO AGLI ARRESTI DOMICILIARI ED UN ALTRO IN CARCERE

Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Pachino, hanno eseguito un’ ordinanza di misura cautelare, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, nei confronti di SAID Mejdi  ( classe 1987), nato in Tunisia.

Lo stesso deve espiare la pena residua di un anno e quattro mesi di reclusione per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri commesso a Trapani nel febbraio del 2012, allorquando l’uomo, notato dalla Polizia al momento dell’arrivo della nave proveniente da Tunisi su cui viaggiava, veniva trovato in possesso di 34 Kg di tabacchi esteri.

Il Said aveva già commesso analogo reato a Genova, nel corso dello stesso anno, per il quale era stata sospesa la pena, ma l’aver commesso per la seconda volta un reato della stessa natura ha comportato l’odierna misura della detenzione domiciliare.
Dopo le formalità di rito, il SAID veniva condotto presso la propria abitazione per rimanervi in regime di detenzione domiciliare.
Gli Agenti, infine, hanno eseguito un ordine per la carcerazione, emesso in data 7 novembre u.s. dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Caltanissetta, nei confronti di ANGOTTI Luigi (classe 1956), residente a Pachino.
L’uomo deve scontare la pena di tre anni e tre mesi  di reclusione per il reato di bancarotta fraudolenta commessa nel 2011 a Modena. Tra le pene accessorie inflitte l’interdizione dai pubblici uffici per la durata di cinque anni, dal commercio per 10anni, nonché l’incapacità di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per 10 anni.

 

Comments are closed.