Manifestazione di protesta contro l’inuinamento

“BASTA ALL’INQUINAMENTO DELL’ARIA”

NEL QUADRILATERO DELLA MORTE

Organizza una grande manifestazione

dei cittadini di Siracusa, Augusta, Priolo, Melilli, Floridia e dei

comuni limitrofi

per SABATO, 13 GENNAIO

appuntamento alle ore 15,00 al Pala Enichem,

partenza del corteo alle ore 15,30 con chiusura davanti al Municipio,

per dire basta all’emissione di veleni industriali

e alle morti per cancro.

In caso di pioggia la manifestazione verrà spostata al sabato successivo.

QUESTA TERZA TAPPA E’ INDIRIZZATA :

al Sindaco di PRIOLO,

la quarta tappa, la prossima, sarà indirizzata al Sindaco di Melilli.

Queste manifestazioni hanno come scopo l’ottenere che i Sindaci del quadrilatero della morte, Augusta, Priolo, Melilli e Siracusa si assumano le loro responsabilità nel tutelare la salute dei cittadini e dei lavoratori.

Chiediamo ai 4 Sindaci di intraprendere le necessarie azioni legali e

amministrative nelle opportune sedi di competenza, affinché vengano

immediatamente ridotte le emissioni di veleni industriali nell’aria e

perché venga riconosciuto il DISASTRO AMBIENTALE COLPOSO

causato dall’Inquinamento Industriale nel quadrilatero della morte, in

modo che i cittadini possano attivarsi legalmente per richiedere ed

ottenere il risarcimento per i danni causati alla salute e al territorio.

Che i Sindaci facciano il loro dovere istituzionale e assumano la

responsabilità FATTIVA a tutela della salute dei cittadini, dell’ambiente e

di tutte le attività legate all’agricoltura, la pesca, il turismo, l’artigianato,

al commercio, in particolare alle esportazioni alimentari di

trasformazione ed agricole .

Le nostre manifestazioni sono nonviolente, di proposta e di richiamo

all’assunzione di responsabilità istituzionali.

La partecipazione è ad esclusivo titolo personale.

Politici, politicanti, aspiranti politici e aspiranti politicanti, arnministratori

pubblici, dei partiti, dei movimenti possono partecipare ad esclusivo titolo

personale. Niente simboli, niente bandiere, niente slogan, niente proclami.

SILENZIO ostinato in memoria delle vittime dei veleni industriali.

Comments are closed.