A novembre il Festival della filosofia in Magna Grecia, verso la firma di un protocollo d’intesa con gli organizzatori

A novembre il Festival della filosofia in Magna Grecia, verso la firma di un protocollo d’intesa con gli organizzatori

Siracusa, 24 agosto ’17 – Si consolidano i rapporti tra il Comune e l’associazione che organizza il Festival della filosofia in Magna Grecia che, dopo il 2015 e il 2016, conferma la sede di Siracusa anche per la prossima edizione, dedicata al tema “Amore-Odio” e prevista dall’8 all’11 novembre nell’ambito del programma dedicato ai 2.750 anni della città.

Nei giorni scorsi, infatti, la Giunta ha approvato lo schema di un protocollo d’intesa che definisce ruoli e funzioni nelle relazioni legate alla manifestazione e che sarà sottoscritto prossimamente dal sindaco, Giancarlo Garozzo, e dalla presidente dell’Associazione festival della filosofia in Magna Grecia, Giuseppina Russo. Artefice del protocollo è stato l’assessore alla Cultura e al Turismo e spettacolo, Francesco Italia.

“Un passaggio quasi naturale – spiega l’assessore – dopo le più che positive esperienze degli scorsi anni. Il festival ha una doppia valenza: culturale, per i contenuti intimamente legati alla nostra tradizione classica dei quali possono fruire anche gli studenti dei nostri licei; turistica, perché consente prolungare la stagione oltre i periodi canonici. Basti pensare che nelle due precedenti edizioni sono arrivati a Siracusa più di 1.200 studenti da tutta Italia. Va sottolineato che l’associazione gode di ottime referenze e nel 2011 è stata premiata con la Medaglia del presidente della Repubblica per meriti culturali”.

Il protocollo prevede la conferma dell’evento anche per il 2018. L’associazione, tra le altre cose, si impegna a promuovere iniziative culturali di prestigio integrando le eccellenze del territorio e a diffondere la cultura filosofica nelle scuole siracusane; uno degli strumenti sarà l’erogazione di 40 borse di studio di 120 euro per favorire la partecipazione dei nostri studenti al festival. Inoltre si impegna a promuovere in Italia e all’estero il patrimonio culturale, materiale e immateriale di Siracusa.

Il Comune collaborerà al festival concedendo “beni mobili e immobili, spazi aperti e servizi secondo la propria disponibilità da concordare di anno in anno”.

Si dice onorata, per l’imminente firma del protocollo, la presidente dell’associazione. “La filosofia – afferma Giuseppina Russo – alimenta nell’uomo l’amore per la conoscenza, il rispetto e la cura del mondo. Il festival valorizza il Genius loci, attraverso proposte culturali come la passeggiata filosofica nel centro di Ortigia, per la valorizzazione della storia e della filosofia della città di Siracusa. Il nostro obiettivo è di risvegliare soprattutto nei giovani, facendone prendere consapevolezza, l’orgoglio di appartenenza alle civiltà che sono a fondamento dell’Europa”.

Comments are closed.